Corso estivo di avvicinamento alla vela

Buongiorno!

Molto probabilmente avrete già avuto modo di leggere di questa interessante opportunità sulla nostra pagina Facebook.
Tuttavia, mancando ormai non moltissimo all'inizio del corso, abbiamo pensato di dargli ancora più visibilità, in questo nuovo spazio virtuale.

Che cos'è Due Cuori nel Vento?Foto di una vela
È una Onlus, un'associazione nata a La Spezia nel 2012 e accreditata dalla F.I.V. (Federazione Italiana Vela) come seconda base nautica Homerus in Italia per l'insegnamento della vela autonoma per non vedenti ed ipovedenti, secondo il metodo omonimo.

Il progetto Homerus
Realizzato nel 1996 da suo ideatore, Alessandro Gaoso, si è posto come obiettivo quello di permettere a persone con disabilità visiva di navigare a vela in maniera del tutto autonoma. Ma come funziona? Analogamente a quanto avviene in strada, dove sono riconoscibili da alcuni tratti distintivi, come per esempio il bastone bianco, sull'imbarcazione la presenza di persone non vedenti sarà segnalata attraverso una specifica colorazione della vela.
Saranno inoltre presenti: uno strumento di navigazione satellitare, parlante, in grado di comunicare la presenza di eventuali ostacoli fissi. E uno strumento a raggi laser per l'individuazione di ostacoli mobili, che permette di determinarne posizione e distanza, comunicate attraverso un segnale acustico.

Il corso
Il corso sarà tenuto da istruttori formati presso la sede dell'associazione "Homerus" (da cui prende il nome il metodo di insegnamento) di Bogliaco, sul Lago di Garda, dove è sorta la prima scuola. E si terrà a La Spezia, nella base nautica dell'associazione "il Porticciolo".
Il costo è di 200 euro a persona e comprende: didattica, tessera F.I.V. necessaria per la copertura assicurativa e tessere delle associazioni "Due Cuori nel Vento" ed "Homerus". Sarà articolato su due weekend (2 sabati e 2 domeniche) consecutivi a partire da Sabato 25 Luglio.

Le lezioni avranno una durata di circa 5 ore e saranno dapprima incentrate su argomenti di carattere teorico, a bordo dell'imbarcazione, e a seguire su lezioni pratiche. Le uscite in mare potranno prevedere un'unica sessione dalla mattina al pomeriggio, con una breve sosta e pranzo al sacco da consumare direttamente a bordo, oppure due sessioni separate, con rientro alla base nautica per la pausa pranzo. Gli eventuali pranzi al sacco o pause sono a carico degli allievi.

Il ritrovo per il primo giorno del weekend è fissato per le ore 10:30.
Per ulteriori informazioni potete consultare il programma sulla nostra pagina Facebook

Condividi su:
Posted in News.