Centro addestramento cani guida

L'idea del Centro Autonomia e Mobilità ha avuto inizio nel corso dell'anno 1999 con un convegno nazionale presso l'albergo Domus Pacis di Roma.

Vi parteciparono rappresentanti di altre scuole di cani guida, rappresentanti politici e l'allora sindaco di Campagnano Pepi Magistri che diventerà il promotore e l'artefice del reperimento del terreno su cui edificare il CAM.

Nel 2001 il comune di Campagnano di Roma concedeva all'Anpvi Onlus in diritto reale di superficie gli 8 ettari sulla strada provinciale Campagnanese all'incrocio con via dei Cappuccini cosiddetta località Cappelluzza contigua al Parco di Veio.

Sempre nel 2001 la regione Lazio, con propria legge, assegnava al CAM 400 milioni di lire e nel 2002 ulteriori 150 mila euro.

Nel 2002 il comune di Campagnano di Roma rilasciava la concessione edilizia per l'edificazione del CAM. Nel mese di ottobre veniva posta la prima pietra in presenza di autorità e nel 2003 venivano iniziati i lavori consistenti in primo luogo nella sistemazione del terreno circa 10.000 metri originariamente molto scosceso.Foto del centro CAM in costruzione

I lavori sono proseguiti piuttosto lentamente per le lungaggini nella erogazione dei ratei dei contributi regionali;

I lavori tuttavia sono proseguiti e dopo la sistemazione del terreno che ha comportato lo spostamento di decine di migliaia di metri cubi di terra e nel maggio del 2007 si è passati all'edificazione dell'edificio comune il cui rustico è stato completato nel dicembre 2008.

Per proseguire i lavori, oltre ai due contributi regionali di circa € 355.000,00, l'Anpvi Onlus ha investito ulteriori € 350.000,00 reperiti dall'associazione sono costituiti da € 150.000,00 di un lascito ereditario della sig.ra Zeloni Annita defunta nel 2006 e € 200.000,00 di un mutuo di Banca Prossima.

Completato l'edificio comune, entro i primi mesi del 2009 tramite il comune di Campagnano di Roma è stato edificato il canile ( ambulatorio veterinario, percorsi attrezzati ed altre strutture di supporto) e sistemata la struttura ove trovano luogo uffici, aule, cucina, mensa, reception e alloggio per il custode, una foresteria con 7 stanze con bagno privato.foto CAM

Con la legge d stabilità 2016 vi è stata una svolta che ha concesso all' Anpvi Onlus di iniziare l'attività infatti, vengono erogati ogni anno circa €. 200.000,00.

La scuola si è dotata di un istruttore per cani guida e, che nel 2017 assumerà un custode.

Sono state reperite famiglie affidatarie alle quali sono stati consegnati i primi 6 cuccioli di labrador.

Si prevede che entro il 2018 verranno consegnati i primi cani addestrati a 6 non vedenti.

Scarica il modulo per la richiesta di assegnzione e affidamento cane guida 

(questo modulo è inaccessibile agli screen reader e va scaricato, compilato a penna e rispedito

Condividi su: